Una suora mentre in viaggio rimane in panne con l'auto, si incammina e ad un certo punto trova un convento e chiede di essere ospitata per la notte. Durante la notte il frate che le aveva aperto il portone si introduce nella sua stanza e passano insieme una notte di fuoco. Il giorno dopo la suora va via ma non dimentica l'esperienza vissuta. Dopo alcuni mesi, desiderosa di fare un po di sesso, fa finta di essere rimasta di nuovo in panne con l'auto e bussa alla porta del convento: "buongiorno, sono rimasta in panne con l'auto, gi successo un'altra volta e mi ha ospitato un frate alto e biondo". Il frate che le ha aperto per un altro: "mi dispiace, ma in questo convento siamo tutti alti e biondi" e la suora: "il frate che mi ha aperto aveva la barba" ed il frate: "mi dispiace ma in questo convento tutti abbiamo la barba" e la suora: "senta, il frate che mi ha aperto aveva un cazzo lungo 28 cm" e il frate allora: "Aah, quello padre Gesualdo, di 28 ce n' uno, tutti gli altri ne han 31".

Condividi questa Barzelletta sul tuo blog con una simpatica vignetta!

Barzellette Sporche suora mentre ? viaggio rimane

Barzellette Sporche suora mentre ? viaggio rimane

Spedisci questa Barzelletta ad un amico

Nota: ti ricordiamo che per proporre le barzellette non va usato questo modulo, ma l'apposita pagina di Inserimento.