Barzellette milano



Barzellette milano

Milano. Fighe depilate e fighe pelose corrono libere ovunque per le strade, sembrano milioni..si è sparsa l'epidemia del viagra, tutti i cazzi ora sono armati, si salvi chi è vergine!

Salvini attacca una targa ad un club leghista a Milano: "Club Leghista...si accettano extracomunitari!"...e più in piccolo: "si noleggiano accette".

Un tizio seduto in un prato chiede ad un passante: "Scusi, come posso andare a Milano?" e il passante: "Per la strada signore, per la strada!"

In un grande albergo a Milano, restano imprigionati dentro la porta girevole un facoltoso industriale e un facchino.
L'industriale al facchino: "cerchi di non muoversi! faccia da perno!" e il facchino, milanese, risponde malamente: "stia fermo lei, faccia da pirla!".

Milano post-atomica. Tutto distrutto, si vedono i primi zombie e cani con due teste. Un ex operaio si è barricato nella sua fabbrica. Fuori una folla di disperati, tra i quali anche suoi ex-colleghi che cercano di entrare per divorarlo. Ad un certo punto una sua ex-collega gli urla: "apri Armando, sei sempre stato una persona così squisita !!!"

...ancora Barzellette milano!



Se quella sera per divin consiglio donna rosa partorendo Silvio avesse dato ad un uomo di milano invece della topa il deretano l'avrebbe preso in culo quella sera sol donna rosa e non l'italia intera.

Napoli, c'è una protesta di molte persone che in coro dicono: "vogliamo lavoro" e nel frattempo passa un milanese, capo di una ditta e decide di dare lavoro a qualcuno. Va da uno e dice: "buongiorno sono uno che le vuole offrire lavoro e vengo da milano"...il napoletano si gira e gli fa: "ma con tutta sta gente proprio a me lo viene a dare".

La strada che divide Napoli si chiama Spacca Napoli...per fortuna non esiste la strada che divide Milano (Spacca mi-l'ano)

un uomo calabrese va a milano:
calabrese: "vorrei lu biglietto"
milanese: "si dice il biglietto!..per che cosa?"
calabrese: "per lu treno"
milanese: "si dice per il treno!ma da dove vieni? come cazzo ti chiami?"
calabrese: "vengo dalla calabria e mi chiamo Ilciano"
milanese: "ma che razza di nome è Ilciano?
calabrese: "se ti dicevo LUciano mi correggevi un'altra volta!!"

Pierino sta giocando con il suo nuovo trenino e mentre gioca dice: "tutti gli stronzi che devono scendere a milano, che si alzino con il culo dalla sedia e si muovino", la mamma sentendolo dire queste cose manda pierino per due ore nella sua camera per farlo riflettere su quello che aveva detto.
Dopo due ore Pierino esce dalla stanza e continua a giocare con il trenino e dice: "scusate per l'attesa, è tutta colpa di quella troia di mia madre ch... > clicca per continuare la lettura <

Pagina 4 di 6

Vai alla pagina: « Prec   1  2  3  4  5  6   Successiva »