Un diversamente abile su una sedia a rotelle intento a oltrepassare i binari ma, invano si incastra...ad un certo punto inizia a gridare al casellante che a distanza di 10 metri leggeva il giornale: "casellanteee...casellantee" ma il treno si avvicinava e nessuno lo aiutava..quando oramai il treno era ad un passo da lui emise l'ultimo grido: "casellanteeeeeee" e lui gli risponde: "ehii" e l'invalido: "senti che botta".


Tags: Dio

Condividi questa Barzelletta sul tuo blog con una simpatica vignetta!

Umorismo Nero diversamente abile sedia rot

Umorismo Nero diversamente abile sedia rot

Spedisci questa Barzelletta ad un amico

Nota: ti ricordiamo che per proporre le barzellette non va usato questo modulo, ma l'apposita pagina di Inserimento.