Barzellette Uomini



Barzellette uomini: grande raccolta di freddure, battute e barzellette sugli uomini

Il periodo di pasqua il parroco di campi salentina (prov di lecce) aveva intenzione organizzare per venerdì santo una messa e mettere in croce qualcuno ma non sapeva chi far mettere in croce, poi decide di andare dal pezzente del paese a proporgli la situazione. Il prete: "potresti fare Gesù in croce?"il pezzente: "tu che mi dai?"il prete: "tu che vuoi?" pezzente: "pasta e faggioli tutti i giorni" il prete: "ok, e che altro?" pezzente: "30 ducati... > clicca per continuare la lettura <

Su un autobus c'è un napoletano e sale il controllore e dice al napoletano: "biglietto!" il napoletano: "abbonato!" il controllore dice: "voglio vedere" e il napoletano esclama: "blef".

Due morti si trovano in paradiso. Uno chiede all'altro:
- "E te come sei morto?"
- "è ... io son morto congelato e tu?"
- "Io son morto dal ridere"
- "Ma come si fa a morire dal ridere?"
- "Ora ti spiego, credevo che la mi moglie avesse l'amante, arrivo a casa, guardo sotto il letto e non c'è e mi metto a ridere guardo nell'armadio e non c'è e in tanto rido rido, poi guardo sul terrazzo e non c'è e rido rido e così sono morto dal ridere"
... > clicca per continuare la lettura <

Barzelletta inserita da Francy 92!!:.: e inviata 1 volta | - leggi
Il figlio parte in America, telefona il padre e gli dice: "figliolo come sta?"...il figlio risponde: "io bene, whisky e donne, donne, donne e tu come stai papà?" e lui: "io bene acqua vino e fregna de mammeta!"

Quattro amici vanno a prostitute...si fermano da una e le chiedono: "hai fiato per 4" e lei gli risponde: "si" e i quattro amici: "ecco allora inizia a gonfiare le gomme"

...ancora Barzellette Uomini!



Tre tipi sono in Kenya per un viaggio di piacere. Avendo rimorchiato delle tipiche bellezze locali, hanno necessità di rimediare dei preservativi per fare sesso sicuro con le indigene. Entrano allora in una farmacia e, non sapendo come chiedere dei preservativi nella lingua locale, ad uno di loro viene in mente un'idea: "Perché non mettiamo i cazzi sul bancone e gli diamo i soldi?Capirà di sicuro..." . Allora tutti e tre mettono i loro strumenti ... > clicca per continuare la lettura <

In un accampamento indiano un piccolo Sioux rivolge delle domande al padre:
- "Babbo, babbo... perchè la mia sorellina si chiama "Nuvola Bianca"?
- "Perchè quando io e la mamma l'abbiamo concepita, nel cielo passava una grande nuvola bianca!"
- "Babbo...e dimmi...perchè il mio piccolo fratello si chiama "Aquila Solitaria"?"
- "Perchè quando io e la mamma l'abbiamo concepito, nel cielo sopra di noi stava passando una maestosa aquila"
- "Babbo... > clicca per continuare la lettura <

Un uomo vicino ad un suo amico vedendolo con le orecchie piene di vesciche:
- "per la miseria gigi, ma cosa hai fatto a quell'orecchio?"
- "mia moglie ha messo il ferro da stiro vicino al telefono e quando hanno chiamato per sbaglio ho preso il ferro"
- "ah ho capito e all'altro orecchio?"
- "quello scemo ha ritelefonato!"

Fabio e Francesca stanno insieme da un po di tempo, Francesca fa la giornalista e un giorno le comunicano che deve immediatamente partire per parigi e Francesca parte, Fabio le manda ogni mese una lettera una foto e cosi fa anche Francesca. Quando un giorno Francesca riceve una lettera da Fabio che dice: "Cara Francesca, scusami tanto ma io te lo devo dire, in questo tempo che sei stata via ti ho tradita dieci volte, ti prego spediscimi tutte le ... > clicca per continuare la lettura <

Un signore entra in un bar e dice al barista: "dammi tre caffè" e il barista: "e per chi sono" e lui: "uno per me, uno per te e uno per tua mamma bagassa" prende il caffè e se ne va. Il secondo giorno e terzo giorno stessa scena..a quel punto il barista prende e lo massacra a colpi. Dopo un mese torna sempre lo stesso signore tutto ingessato e dice: "due caffè, uno per me e uno per tu mamma bagassa...a te non lo do perché ti fa male"

Sei in "Barzellette Uomini" - Pagina 11 di 69

Vai alla pagina: « Prec   7  8  9  10  11  12  13  14   Successiva »